Benvenuti nell’area dedicata alla consultazione pubblica sul testo preliminare del “Regolamento per la valorizzazione, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”


Nella storia del Comune di Rovereto sono presenti numerose esperienze di azione diretta dei cittadini, singoli od associati, per la cura della città, riconducibili alla forte tradizione civica e associazionistica, e che hanno trovato riconoscimento all'interno dello Statuto comunale che all'art. 2, comma 5, ove si ...«garantisce e rende effettivo il diritto dei cittadini singoli ed associati alla partecipazione politica ed amministrativa», in ossequio all'art. 118, ultimo comma della Costituzione, che non solo riconosce la legittimazione dei cittadini nell'intraprendere autonome iniziative per il perseguimento di finalità di interesse generale, ma affida alle istituzioni il compito di favorire tali iniziative.

Per dare compiuta attuazione ai suddetti principi, e perché amministrare insieme con i cittadini possa diventare una politica pubblica strutturale, permanente e trasversale per la cura della città, è necessario un insieme organico e coerente di disposizioni orientate a valorizzare l'azione diretta dei cittadini, dando certezze circa le modalità e le condizioni del ruolo svolto dall'Amministrazione, nonché gli atti per l'instaurazione di forme di partenariato sostenibile, stabile e di lungo termine tra il soggetto pubblico e la comunità.

A tal fine il Comune di Rovereto ha attivato un gruppo di lavoro che ha predisposto una bozza tecnica di “regolamento per la valorizzazione, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani” dove trovano disciplina le diverse modalità di collaborazione in materia di beni comuni urbani, ossia i beni (materiali, immateriali e digitali) che i cittadini e l'Amministrazione riconoscono essere funzionali all'esercizio dei diritti fondamentali della persona, al benessere individuale o collettivo, attivandosi di conseguenza per garantirne e migliorarne la fruizione collettiva.

Il suddetto regolamento si compone di trentun articoli suddivisi in sette capi.

Il cittadino è chiamato ad esprimersi e ad apportare la propria sensibilità con una fase partecipativa che gli consegna in mano lo strumento per far sentire la propria voce.

Può quindi esprimere un commento e formulare proposte migliorative o indicare le criticità di quanto formulato. Basta registrarsi ed esercitare il proprio spirito civico.

La registrazione è unica per entrambe le consultazioni "Beni comuni" e "Convivenza civile".


Il Comune di Rovereto ha promosso una campagna di partecipazione attiva in materia di “Regolamento per la valorizzazione, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani”. Dal 28 giugno 2016 al 28 settembre 2016 la consultazione è aperta al contributo di tutti i cittadini, esperti di settore, categorie sociali etc. Registrati al sito e partecipa alla consultazione! Potrai commentare, valutare le proposte e aggiungerne di nuove, arricchendo la discussione.


Al termine della fase partecipativa, commenti, proposte e opinioni contribuiranno alla formulazione del testo definitivo del Regolamento.


Scopri anche tu quanto è bello essere e sentirsi civici: registrati e commenta....


Per approfondire:

Testo preliminare "Regolamento per la valorizzazione, la cura e la rigenerazione dei beni comuni urbani"
FAQ - Come funziona "Beni Comuni a Rovereto"
LA CONSULTAZIONE PUBBLICA È CHIUSA. GRAZIE PER AVER CONTRIBUITO ALLA DISCUSSIONE